archivio

stagione 2

Speciale TGC – Prima riunione di redazione
Braccinno: "Ragazzi, iniziamo la prima riunione di redazione della terza stagione del TGC. Facciamo l’appello: Pippo"
Pippo: "Presennte"
Braccinno: "Ricco"
Ricco: "Presennte"
Braccinno: "Arancionne"
Arancionne: "Presennte!"
Braccinno: "Brunno"
Brunno: "Presennte!!"
Braccinno: "Impiegatto"
Impiegatto: "Presennte!!!"
Braccinno: "De Pippis"
Pippo: "Assennte ma ho la sua dellega"
Braccinno: "Perfetto. Una mossa molto intelligente. Allora cominciamo dalle rubriche personali: dato che quella storica di Pippo non si tocca, rimangono quattro giorni – intendo quelli feriali – da spartire. Tu Ricco ne avrai una… facciamo il lunedì e sappiamo già di che si tratta"
Ricco: "Cerrto cerrto"
Braccinno: "No… non quella sul gioco delle carte. L’altra rubrica"
Ricco: "Ah… va benne…"
Braccinno: "Tu Brunno ne avrai una un po’ più seria. Potrai scrivere a ruota libera senza pubblicare neccessariamente foto o immagini elaborate. Poi adesso che sai bene l’italiano è giusto sfruttarlo un po’. Magari il mercoledì. Che ne dici?"
Brunno: "Je suis… ehm… sonno d’accorrdo!"
Braccinno: "Mmm… bravo. Tu Impiegatto… la tua rubrica Vasetti di miele non era male. Ma non so. Vediamo di fare qualche cambiamento. Ok?"
Impiegatto: "Ok. Comme desiddera, cappo!"
Braccinno: "Capo? Va be’… De Pippis si occuperà di qualche rubrica a rotazione nel weekend"
Pippo: "Ne sarrà enntusiassta"
Braccinno: "Bene… abbiamo finito? Ah no… è vero… Arancionne, tu l’anno scorso non avevi una tua rubrica personale, intendo non a rotazione, vero?"
Arancionne: "Verro. Ho lavoratto pocco"
Braccinno: "Il solito sfaticato. Va be’… quest’anno ne avrai una tutta tua. E dopo il successo di due stagioni fa con Scritti Arancion(n)i te ne affiderò un’altra pseudo culturale e non a rotazione. Sarà fissa. Ok?"
Arancionne: "Fanntasstico!"
Braccinno: "Già. Avete domande? Che fai Impiegatto? Prendi appunti?"
Impiegatto: "Poi mi dimenntico… Sennta, quanndo iniziammo?"
Braccinno: "In autunno"
Brunno: "Ci sarrà unna nuovva vesste graffica?"
Braccinno: "Mah… non esageriamo. Magari cambieremo qualcosa… il colore… ma senza fretta. Chiederemo una mano a Pallo"
Impiegatto: "E nel weekkennd cossa ci sarrà?"
Braccinno: "Sabato rubriche a rotazione e domenica qualcosa di fisso. Ci pensiamo in settimana. Bene. Altre domande?"
Arancionne: "Io… ma lei chi è? Il segretarrio di Braccinno, il sinndacalissta del TGC o Braccinno?"
Braccinno: "La riunione è terminata. Buon lavoro a tutti!"

Il Sabato del TGC: Una valigia di cartone – Alla prossima (stagione del TGC)!
Carri amicci, la seconnda stagionne del TGC è giunnta quassi (domanni ci saranno i salutti di ritto) al terrmine. Nell’ulltima punntatta della mia rubricca del sabbato della primma stagionne mi erro conngedatto scrivenndo tra le alltre cosse che per me erra stato "un anno mollto redditizzio ma annche mollto stanncannte". Il bilanncio di quesst’anno non cammbia di unna virrgola risspetto all’anno scorso.
Arrivederrci.

Vasetti di miele – Saluti
In quesst’ulltima punntatta della mia rubricca Pippo mi ha connsigliatto di non essere banalle: "i salutti non semmpre sonno salutarri". Ha ragionne.
Grazzie per averrmi seguitto per tutte le trenntacinnque (seconndo i miei callcoli ma dovvrei riconntarre) punntatte. Conntinnuerò a essere presennte su innterrnet con commennti sui varri blog (quello di Arancionne "non va mai in vacannza") e (forrse) in quallche specialle sul TGC.
Ciao a tutti!